Cos’è e a Cosa Serve la Tecnologia GPS?

 

In quest’articolo scopriremo cos’è, come funziona e a cosa serve la tecnologia GPS.

Mettiamo che pratichi il running e che tu voglia registrare il percorso che realizzi. È molto probabile che tu abbia un cardiofrequenzimetro o un telefono che ti fornisce questi dati attraverso il Sistema di Posizionamento Globale, o Global Positioning System in inglese.

Con il GPS succede ciò che oggi capita molto spesso: utilizziamo dispositivi di cui non sappiamo molto; non li conosciamo a fondo e non capiamo esattamente come funzionano!

gps mappe

La tecnologia GPS permette di sapere dove ti trovi in ogni istante e che percorso fare per arrivare alla tua destinazione, così come la distanza tra un posto e l’altro.  

Mentre nel passato c’era bisogno di voluminose guide e mappe, che si potevano anche sbagliare a leggere, finendo per perdersi, questa tecnologia ha portato una vera e propria rivoluzione.

È anche molto utilizzata in dispositivi per l’attività sportiva, come per esempio gli orologi cardiofrequenzimetri, con cui potremo determinare la distanza percorsa, il ritmo con cui ci siamo allenati e la velocità.

 

COS’È IL GPS?

Si tratta di un sistema di posizionamento satellitare che permette di determinare la posizione di qualcuno o qualcosa con coordinate precise di latitudine e longitudine in qualunque punto del pianeta in tempo reale.

Nel caso specifico dell’uso sportivo, invece, un cardiofrequenzimetro con GPS ti permetterà di conoscere la velocità in cui ti muovi, il ritmo e la distanza percorsa durante l’esercizio fisico, che si tratti di un allenamento o di una competizione.

È una tecnologia che, attraverso una rete di satelliti che funzionano in connessione tra loro, invia informazioni a stazioni terrestri, le quali elaborano i dati ricevuti per poi inviarli al tuo dispositivo.

come funziona gps

Quando diciamo rete, parliamo di 24 satelliti che orbitano intorno alla Terra, a più di 20 km di altitudine con traiettorie sincronizzate per poter coprire tutta la superficie del pianeta in ogni momento.

 

UN PO’ DI STORIA DEL GPS

Entriamo un po’ nella storia di questa tecnologia GPS per capirla al meglio e scoprire comìè nata.

Durante il 1964 entrò in funzione il sistema TRANSIT, sviluppato dall’Esercito degli Stati Uniti.

Si trattava di sei satelliti situati su un’orbita bassa che offrivano una buona copertura, anche se i dati che fornivano erano limitati.

Negli anni fino al 1973, la tecnologia fece molti progressi e si sviluppò il sistema Navigation Technology Program, che fu poi chiamato NAVSTAR GPS. In quell’occasione si lanciarono in orbita undici satelliti.

Finalmente, nel 1983 venne completato il sistema  GPS, con i suoi 24 satelliti che orbitano intorno alla Terra. Questo sistema, inizialmente, era stato creato per permettere alle truppe statunitensi di rilevare la posizione in modo immediato e con una precisione che ammetteva errori di meno di 1 metro.

gps satellite

Qualche anno più tardi l’accesso alla tecnologia venne aperto anche alla popolazione civile, e varie aziende iniziarono a ideare dispositivi come i navigatori e i cardiofrequenzimetri comuni al giorno d’oggi.

Migliori Cardiofrequenzimetri con GPS del 2020
Migliori Cardiofrequenzimetri con GPS del 2020

Confronta le Migliori Offerte del Momento

Negli anni 80, anche l’Unione Sovietica aveva già cominciato a sviluppare gli strumenti per creare il proprio sistema di navigazione satellitare, conosciuto oggi come Global Navigation Satellite System (GLONASS). Se vuoi saperne di più, leggi il nostro articolo sul GLONASS.

Oggi, anche GLONASS è formato da una rete di 24 satelliti ed è amministrato dalle forze speciali russe. Anche se è un sistema separato dal GPS, le due tecnologie si possono utilizzare in combinazione.

satelliti gps e glonass

Di fatto, la maggior parte dei cardiofrequenzimetri di fascia alta sono dotati di entrambe le tecnologie, il che permette di localizzare i satelliti più velocemente e così fornire una maggior precisione.

 

COME FUNZIONA IL GPS?

Per capire come funziona un GPS, dobbiamo sapere che è dotato di un ricevitore incaricato di localizzare automaticamente almeno tre satelliti della rete e ricevere da essi segnali che gli forniscono dati dell’identificazione e dell’ora che segna l’orologio interno di ogni satellite.

Basandosi su questi dati, il ricevitore si sincronizza con l’orologio del GPS e determina il tempo che i segnali hanno impiegato per arrivare.

Così si misura la distanza relativa rispetto ai satelliti con un metodo conosciuto come trilaterazione, il quale si basa sul calcolo della distanza tra ogni satellite e il punto da localizzare.

trilaterazione

Una volta stabilita la distanza, si potrà calcolare la posizione con precisione quasi assoluta.

 

A COSA SERVE IL GPS?

Le applicazioni del GPS oggi sono molto numerose. Eccone alcune delle più importanti.

  • Nel settore automobilistico è sempre più frequente trovare automobili con navigatore GPS incorporato.
  • Con un dispositivo GPS portatile o semplicemente attivando quello del tuo smartphone avrai a disposizione una guida che ti indica il luogo in cui ti trovi e i possibili percorsi che puoi prendere per arrivare alla destinazione scelta il più velocemente possibile.
  • Nel caso dell’attività fisica, avere un orologio cardiofrequenzimetro con GPS incorporato ti aiuterà a monitorare il tuo ritmo e velocità in ogni istante, e ti fornirà informazioni sulla distanza percorsa e il dislivello accumulato.

Esistono moltissimi modelli di orologi sportivi con GPS incorporato e con altre caratteristiche e funzioni utili come la riproduzione musicale, i programmi d’allenamento e il monitoraggio dell’attività giornaliera e del sonno.

Qui di seguito puoi vedere una selezione dei migliori orologi con GPS incorporato disponibili sul mercato:

cardiofrequenzimetro piu venduto fitbit
  • FITBIT VERSA 2
  • 31 g
  • Sensore Ottico Integrato
  • GPS
  • Resistenza all´acqua 50 m
  • -
  • Valutazione 8.4/10
polar vanatge m
  • POLAR VANTAGE M
  • 45 g
  • Sensore Ottico Integrato 9 LEDs
  • GPS + GLONASS
  • Resistenza all´acqua 30 m
  • Più di 130 sport
  • Valutazione 8.6/10
Diferencias Suunto 5 con Spartan Trainer Wrist HR
  • SUUNTO 5
  • 66 g
  • Sensore Ottico Integrato
  • GPS-GLONASS-Galileo-QZSS
  • Resistenza all´acqua 50 m
  • Running - Ciclismo - Nuoto - Triathlon
  • Valutazione 8.7/10
comprar garmin vivoactive 4
  • GARMIN VIVOACTIVE 4
  • 50.5 g
  • Sensore Ottico Integrato
  • GPS + GLONASS + Galileo
  • Resistenza all´acqua 50 m
  • NFC - Musica
  • Valutazione 8.8/10
cardiofrequenzimetro piu venduto
  • GARMIN FORERUNNER 245 / 245 MUSIC
  • Peso: 38.5 g
  • Sensore Ottico Integrato 3ª generazione
  • GPS + GLONASS + Galileo
  • Resistenza all´acqua 50 m
  • WiFi - Musica
  • -
  • Durata Batteria con GPS: 24 h
  • Valutazione 8.8 / 10
Comparativa con Polar Vantage V
  • SUUNTO 9 BARO
  • Peso: 81 g
  • Sensore Ottico Integrato
  • GPS + GLONASS
  • Resistenza all´acqua 100 m
  • -
  • -
  • Durata Batteria con GPS: 24 h
  • Valutazione 9.0 / 10
Polar Vantage V Analisis
  • POLAR VANTAGE V
  • Peso: 66 g
  • Sensore Ottico Integrato 9 LEDs
  • GPS + GLONASS
  • Resistenza all´acqua 30 m
  • -
  • Sensore Potenza Integrato
  • Durata Batteria con GPS: 40 h
  • Valutazione 9.2 / 10
pulsometro garmi fenix 6 reloj
  • GARMIN FÉNIX 6 PRO
  • Peso: 72 g - 83 g
  • Sensore Ottico Integrato 3ª generazione
  • GPS + GLONASS + Galileo
  • Resistenza all´acqua 50 m
  • Navigazione Mappe
  • Musica - Garmin Pay - WiFi
  • Durata Batteria con GPS: 60 h
  • Valutazione 9.6 / 10

 

Se t’interessa, puoi anche consultare la nostra guida dei migliori cardiofrequenzimetri con GPS del 2020, in cui troverai tutti i migliori modelli per qualsiasi tipo di utente.