10 Previsioni per il Mercato dei Cardiofrequenzimetri nel 2021

 

Con l’arrivo del 2021 iniziamo un anno che porta con sé più interrogativi che mai rispetto al mondo che ci circonda, e il mercato dei cardiofrequenzimetri non fa eccezione.

La pandemia che stiamo attraversando ci pone di fronte a sfide a cui non avevamo mai pensato ed è diventato più complicato che mai fare previsioni per l’anno a venire, in tutti i campi.

Anche se nel mondo dei cardiofrequenzimetri si è già definita una tendenza molto chiara verso un maggior controllo della salute, non saranno solo queste le funzioni protagoniste delle novità più importanti nel campo degli orologi fitness.

Ecco qui le 10 previsioni più importanti di cui si parlerà nel 2021.

 

1.- LA SFIDA TRA I CARDIOFREQUENZIMETRI PIÙ ECONOMICI

Questo settore è passato dall’essere quasi ripudiato da tutte le marche, a diventare il centro dell’attenzione di tutti.

Fino a poco fa, solo le marche cinesi sconosciute cercavano di lanciare modelli di cardiofrequenzimetri economici, mentre le grandi marche si astenevano dal seguire questa tendenza.

orologio smartwatch amazfit bip u

Poi, è arrivata la firma Amazfit che ha iniziato a creare cardiofrequenzimetri attraenti ed affidabili a prezzi davvero modesti, come l’Amazfit Bip o il più recente Amazfit Bip U, al quale poi sono seguiti modelli come l’Amazfit GTS e il GTR.

Ha avuto tanto successo che ora le altre marche stanno cercando di reagire e finalmente considerano anche questo segmento di mercato con rispetto. La prova più recente di questa tendenza è stato il Garmin Venu Sq.

E, nel 2021 vedremo sbarcare sul mercato altre marche come Realme, Oppo e TicWatch, che renderanno la concorrenza ancora più spietata. Per noi, sono tutte buone notizie!

 

2.- BATTERIE CON PIÙ AUTONOMIA E RICARICA RAPIDA

La durata della batteria è sempre stata un problema quando si tratta di cardiofrequenzimetri.

Da una parte vediamo molti miglioramenti e la capacità d’autonomia sta aumentando gradualmente, ma dall’altra troviamo sempre più sensori nei cardiofrequenzimetri, che insieme ad un display più grande aumentano il consumo d’energia.

Sotto questo punto di vista ci aspettiamo un passo avanti nel 2021, che porterà all’aumento dell’autonomia, soprattutto grazie allo sviluppo della ricarica solare che abbiamo visto per la prima volta nel Garmin Fénix 6.

garmin fenix 6 ricarica solare

Nel frattempo, si lavorerà sicuramente per consolidare la ricarica rapida in tutti i modelli, come nel Fitbit Versa 3, che permette di ricaricare la batteria per un’intera giornata in meno di 15 minuti.

Alcune marche, come COROS e Amazfit, sono chiaramente un passo avanti per quanto riguarda il rendimento della batteria, e tutte le altre dovrebbero senza dubbio prendere nota delle loro tecnologie per non rimanere indietro.

 

3.- ARRIVA IL PRIMO CARDIOFREQUENZIMETRO AMAZON

Amazon ha già provato ad entrare sullo scenario dei wearable nel 2020 con il bracciale fitness Amazon Halo, ma con poco successo.

bracciale amazon halo

Sicuramente, però, il gigante americano non si farà fermare da quest’esperimento fallito, e aspetteremo con ansia il primo smartwatch Amazon questo 2021.

Non gli mancano risorse tecnologiche né investimenti e siamo sicuri che una volta mostrata l’intenzione di competere in quest’ambito, non si arrenderà fino ad aver  raggiunto i propri obiettivi.

 

4.- CARDIOFREQUENZIMETRI CHE MISURANO LA TEMPERATURA

La tendenza di aggiungere parametri per il monitoraggio della salute negli orologi cardiofrequenzimetri è ormai diventata inarrestabile.

Gli utenti li esigono e, sfortunatamente, per via della pandemia è anche aumentata la necessità di controllare al meglio il nostro corpo. In questo campo, i cardiofrequenzimetri possono giocare un ruolo davvero importante per aiutarci.

orologio per la temperatura

I cambiamenti di temperatura nel nostro organismo sono uno dei parametri più importanti per scoprire se sta iniziando o è in corso un’infezione o una malattia e possono anche essere utilizzati per determinare le tappe del ciclo mestruale.

Così, non sarebbe per niente strano che i prossimi modelli di cardiofrequenzimetro che verranno lanciati sul mercato includessero questa funzione tra le novità, soprattutto gli Apple Watch!

 

5.- ALLENAMENTI ANCORA PIÙ PERSONALIZZATI

Abbiamo parlato finora di cardiofrequenzimetri usati principalmente per fare sport, ma non abbiamo ancora accennato a nessun aspetto che abbia a che fare con gli allenamenti.

Sotto quest’aspetto credo che il prossimo passo sarà la personalizzazione degli allenamenti, per portarli ad un altro livello rispetto a quelli a cui siamo abituati.

La Polar ha fatto un grande sforzo con il FitSpark e altre marche stanno andando nella stessa direzione, ma non è sufficiente. Ci possiamo aspettare qualcosa in più di allenamenti basati soltanto su un obiettivo o sulla nostra età.

polar ignite fitspark

La quantità di parametri che raccolgono i cardiofrequenzimetri è già molto alta ed è più che sufficiente per far sì che ci possano offrire programmi d’allenamento esclusivi per ogni utente, andando più in là delle tabelle d’esercizi che vengono semplicemente copiate.

Proprio in questi dettagli giace il futuro del settore. La prima marca che sarà in grado di sviluppare programmi d’allenamento a richiesta, basati sui parametri unici di ogni utente, diventerà di sicuro la preferita e la più venduta sul mercato nel 2021.

In fin dei conti, tutti vogliamo sentirci unici ed esclusivi e ci piacerebbe ricevere l’allenamento personalizzato di cui abbiamo bisogno per raggiungere un ottimo livello di forma fisica il più velocemente possibile.

Quale sarà la prima marca ad avere successo?

 

6.- IL SUCCESSO DI AMAZFIT

Nessuno ha dubbi sul fatto che Amazfit sia stata una delle presenze più importanti sul mercato dei cardiofrequenzimetri l’anno scorso.

È passata dall’essere una marca cinese quasi sconosciuta ad entrare nelle nostre case con l’aiuto di Xiaomi con orologi, bilance e smartphone.

Ora che ha già avuto successo nel compito più difficile, che è quello di entrare nei nostri cuori, la sfida di quest’anno sarà quella di diventare una delle marche d’élite.

I Migliori Orologi Xiaomi Amazfit
I Migliori Orologi Xiaomi Amazfit

Confronta le Migliori Offerte del Momento

Ci sarà sicuramente da aspettarsi nuovi modelli nel 2021, che ci porteranno un passo avanti rispetto all’Amazfit GTS 2 e al GTR 2 che sono già stati lanciati sul mercato ed hanno rafforzato molto l’immagine della marca.

In particolare, io mi aspetto un cardiofrequenzimetro al top della gamma che superi altamente le prestazioni dell’Amazfit Stratos 3 ed entri in concorrenza con i migliori orologi fitness di gamma alta  presenti sul mercato.

 

7.- ELETTROCARDIOGRAMMA IN TUTTI GLI OROLOGI!

Stanno comparendo piano piano alcuni modelli con questa funzione, ma con limitazioni.

C’è stato l’Apple Watch Series, che all’inizio era disponibile sono in USA e poi è arrivato in tutti gli altri paesi. Poi la Fitbit l’ha incluso nel suo modello all’apice della gamma…

orologio per pulsazioni

È una funzione molto interessante ed è stata poco sfruttata finora. Io mi aspetterei che diventi universale, e che sia disponibile nella maggior parte dei modelli, almeno a partire dagli orologi di fascia media. La sua affidabilità è abbastanza alta, anche se ovviamente non arriva ai livelli dei dispositivi medici.

Il suo sviluppo porterà a molti miglioramenti come la capacità di rilevare aritmie con anticipo, il che può evitare molti problemi e addirittura salvare vite.

 

8.- SATURAZIONE DELL’OSSIGENO NEL SANGUE MOLTO PIÙ AFFIDABILE

In modo simile al punto precedente, la misurazione della saturazione dell’ossigeno nel sangue è apparsa come funzione extra in molti modelli per via del COVID-19.

Dato che il virus colpisce la nostra capacità respiratoria, includere questo parametro in alcuni dispositivi è stata una delle novità più interessanti per rilevare qualsiasi tipo di problema del genere.

saturimettro amazfit gtr 2

Questa funzione, però, si trova ancora in via di sviluppo e la sua affidabilità è moderata; finora, serve solamente a dare un valore approssimativo della saturazione dell’ossigeno nel sangue.

Credo che durante il 2021 si lavorerà moltissimo per migliorare questa funzione e dotarla di più profondità e precisione. Sfortunatamente, la pandemia è ancora in corso e avremo bisogno di tutte le informazioni che possiamo ottenere sulla nostra capacità respiratoria in ogni momento.

 

9.- DISPLAY PIÙ GRANDI, OROLOGI PIÙ PICCOLI

Com’è possibile?

In realtà, è molto semplice: basta seguire i passi del design degli smartphone negli ultimi anni.

Per prima cosa sono cresciuti di dimensioni, fino a diventare grandi quasi come tablet da tasca. Poi, però, si è capito che non c’era bisogno di farli più grandi, e l’unica cosa da fare è stata ridurre i bordi intorno al display fino a farli diventare quasi invisibili.

Questa sarà la tendenza nel design dei cardiofrequenzimetri nel 2021: i bordi si ridurranno sempre di più per fare spazio a schermi sempre più grandi senza dover aumentare le dimensioni né il peso dell’orologio.

fenix 5 vs fenix 6

Tutti vogliamo vedere dati più grandi sul display o poter riunire più campi sulla stessa schermata, ma le dimensioni dei cardiofrequenzimetri non possono aumentare in maniera sproporzionata. Quindi, signori fabbricanti, iniziate a ridurre i bordi!

 

10.- ARRIVA UN NUOVO PARAMETRO: LA PRESSIONE ARTERIOSA

Curiosamente, questo parametro è uno dei più utilizzati dalle persone che vogliono prendersi cura della propria salute, ma continua a mancare negli orologi cardiofrequenzimetri.

Sicuramente apparirà presto nei modelli di fascia alta, e si estenderà pian piano al resto dei modelli presenti sul mercato.

Di fatto, questo è stato uno dei primi parametri per il monitoraggio della salute che si provò ad installare su un orologio molti anni fa, ma tutti gli sforzi furono di poco successo.

Al giorno d’oggi, però, la tecnologia permetterà senza dubbio di riuscire ad ottenere valori di pressione arteriosa al polso senza problemi.

 

cardiofrequenzimetro piu venduto fitbit
  • FITBIT VERSA 2
  • 31 g
  • Sensore Ottico Integrato
  • GPS
  • Resistenza all´acqua 50 m
  • -
  • Valutazione 8.4/10
polar vanatge m
  • POLAR VANTAGE M
  • 45 g
  • Sensore Ottico Integrato 9 LEDs
  • GPS + GLONASS
  • Resistenza all´acqua 30 m
  • Più di 130 sport
  • Valutazione 8.6/10
Diferencias Suunto 5 con Spartan Trainer Wrist HR
  • SUUNTO 5
  • 66 g
  • Sensore Ottico Integrato
  • GPS-GLONASS-Galileo-QZSS
  • Resistenza all´acqua 50 m
  • Running - Ciclismo - Nuoto - Triathlon
  • Valutazione 8.7/10
comprar garmin vivoactive 4
  • GARMIN VIVOACTIVE 4
  • 50.5 g
  • Sensore Ottico Integrato
  • GPS + GLONASS + Galileo
  • Resistenza all´acqua 50 m
  • NFC - Musica
  • Valutazione 8.8/10
cardiofrequenzimetro piu venduto
  • GARMIN FORERUNNER 245 / 245 MUSIC
  • Peso: 38.5 g
  • Sensore Ottico Integrato 3ª generazione
  • GPS + GLONASS + Galileo
  • Resistenza all´acqua 50 m
  • WiFi - Musica
  • -
  • Durata Batteria con GPS: 24 h
  • Valutazione 8.8 / 10
Comparativa con Polar Vantage V
  • SUUNTO 9 BARO
  • Peso: 81 g
  • Sensore Ottico Integrato
  • GPS + GLONASS
  • Resistenza all´acqua 100 m
  • -
  • -
  • Durata Batteria con GPS: 24 h
  • Valutazione 9.0 / 10
Polar Vantage V Analisis
  • POLAR VANTAGE V
  • Peso: 66 g
  • Sensore Ottico Integrato 9 LEDs
  • GPS + GLONASS
  • Resistenza all´acqua 30 m
  • -
  • Sensore Potenza Integrato
  • Durata Batteria con GPS: 40 h
  • Valutazione 9.2 / 10
pulsometro garmi fenix 6 reloj
  • GARMIN FÉNIX 6 PRO
  • Peso: 72 g - 83 g
  • Sensore Ottico Integrato 3ª generazione
  • GPS + GLONASS + Galileo
  • Resistenza all´acqua 50 m
  • Navigazione Mappe
  • Musica - Garmin Pay - WiFi
  • Durata Batteria con GPS: 60 h
  • Valutazione 9.6 / 10